home
 
 | 

Enti Territoriali italiani al lavoro in Palestina

Sono in partenza in questo inizio di estate 2018 le sei iniziative approvate da AICS ad Enti Territoriali italiani e rivolte a partner palestinesi. Si tratta di un riconoscimento importante per questa nuova modalità di cooperazione allo sviluppo, avviata a seguito della pubblicazione del bando a inizio 2017 e che intende contribuire a rilanciare la cooperazione decentrata.
 
Il Comune di Comacchio, la Città di Torino, la Regione Umbria, il Comune di Pavia, il Comune di Prato e il Comune di Gubbio saranno protagonisti di iniziative che nei prossimi tre anni spazieranno dallo sviluppo del settore turistico alla gestione delle acque reflue per attività agricole e industriali, dalla diffusione delle energie rinnovabili per uso pubblico al rafforzamento del settore apistico ed ella filiera delle piante aromatiche. Quattro di questi progetti verranno realizzati a Betlemme mentre uno in particolare (Comune di Gubbio) si rivolge anche alla Giordania per la formazione professionale nel settore edile.
 
AICS contribuisce finanziando tra il 75 e l’80 % del valore complessivo delle singole iniziative, per un impegno totale di circa sei milioni di euro.