home
 
 | 

23 agosto 2017 - Apertura di due giornate di formazione e programmazione del Media Network sulla promozione dell’equità di genere, a Gerico

Si sono svolte, il 23 e 24 agosto 2017 a Gerico, due giornate di formazione e di programmazione sulla promozione dell’uguaglianza di genere e sull’attenzione alle questioni di genere da parte dei membri del Media Network palestinese.
Le due giornate, dal titolo “Ritiro per l’avvio e lo sviluppo della strategia 2017-2018 del Media Network sulle questioni di genere”, è stato organizzato dal Ministero Palestinese degli Affari delle Donne nell’ambito del programma WELOD 3 – Women’s Empowerment and Local Development finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS),  volto all’accrescimento delle opportunità di sviluppo socio-economico delle donne palestinesi, alla protezione e promozione dei loro diritti e alla lotta alla violenza di genere in partneship con il Ministero degli Affari delle Donne (MoWA) e del Ministero degli Affari Sociali (MoSA)
 
Alla cerimonia di lancio dell’iniziativa hanno preso parte la Direttrice del Dipartimento di Media e Advocacy del MoWA, Fatima Radaydeh, e la capo programma del settore Gender dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo a Gerusalemme, Guia Faglia.
Durante gli interventi è stato sottolineato il ruolo fondamentale dei mezzi di comunicazione nel creare una cultura che promuova l’uguaglianza di genere e l’eliminazione della violenza di genere; nel valorizzare il contributo fondamentale delle donne alla società, sia nella sfera privata che in quella pubblica; e la responsabilità dei media nel trattare la questione delle donne vittime di violenza
 
I partecipanti hanno condiviso l’approccio di genere elaborato all’interno di alcuni dei media Palestinesi che fanno parte del network, tra cui Palestine TV, Maan News, Raya Radio, Ajyal Radio, Watan TV, Al Hayat e Al Mustaqbal Radio.
Un primo risultato delle due giornate è stato la definizione di una bozza della strategia del media network, con l’obiettivo di sviluppare adeguate capacità, coerenti con un approccio comunicativo attento al genere. I rappresentanti del MoWA hanno espresso soddisfazione per il lavoro fatto, che ha gettato le basi su cui continuerà il percorso iniziato dal Gender-sensitive Media Network.