home
 
 | 

25 luglio 2017: Peer to Peer: percorsi di resilienza ed empowerment per donne e persone con disabilita nella Striscia di Gaza

Nell’ambito del Programma emergenza “Intervento umanitario nella Striscia di Gaza: contributo alla fase di recovery in favore delle fasce più vulnerabili della popolazione” (10735) finanziato da AICS, Educaid e Cospe hanno realizzato azioni di supporto in cinque Governatorati della Striscia, volte a migliorare la preparedness di 21 CBOs e la capacità di risposta ai traumi dei gruppi più vulnerabili, con particolare riferimento a persone con disabilità e donne. 
L’iniziativa ha promosso l’attivazione di 32 cicli di peer counselling, un metodo strutturato di intervento psicosociale caratterizzato da una relazione di aiuto che permette di attivare processi di empowerment individuale e di emancipazione sociale e si basa su alcuni elementi chiave: ascolto, comprensione empatica, rispecchiamento, concretezza, consapevolezza del corpo, lavoro con le emozioni e la fantasia, problem solving e pianificazione. Circa 520 persone, nel corso del progetto, hanno partecipato ad incontri di gruppo e individuali, attività di awarness, couselling e supporto psicosociale. Il progetto, inoltre, ha previsto l’apertura di 10 sportelli di supporto psicosociale per le donne; attività di coaching e aggiornamento professionale per 10 counselor e altrettante figure di supporto; la realizzazione di workshop teatrali attraverso la tecnica dello story telling; campagne di informazione e sensibilizzazione finalizzate ad accrescere la consapevolezza delle comunità riguardo l’importanza della salute psicologica ed infine, la costruzione di un sistema digitale (web e mobile app) per i referral in caso di violazioni dei diritti delle donne e delle persone con disabilità.
Il progetto si e concluso il 21 agosto 2017