home
 
 | 

Cibo Sano - Salute Migliore: dal Produttore al Consumatore

Il 23 novembre u.s. si è svolto a Ramallah il convegno “Cibo Sano - Salute Migliore: dal Produttore al Consumatore” organizzato dall’AICS di Gerusalemme congiuntamente con il Ministero della Salute palestinese, al quale hanno partecipato il Ministro della Salute palestinese Jawad Awad, il Vice Ministro della Salute Asad Ramlawi, il Console Generale a Gerusalemme Fabio Sokolowicz, il Capo dell’ Ufficio Sviluppo Umano della AICS Roma, Enrico Materia e la titolare dell’AICS di Gerusalemme Cristina Natoli, oltre a  numerosi rappresentanti di Organizzazioni Internazionali e locali.

 
Il Convegno aveva l’obiettivo di promuovere il binomio “sana alimentazione e buona salute” evidenziando come la produzione alimentare sostenibile e di qualità e la corretta alimentazione siano fattori che incidono sullo sviluppo, sul rendimento e sulla produttività delle persone, sulla qualità della vita e sulle condizioni psico-fisiche con cui si affronta l’invecchiamento.
 
La conferenza ha favorito la divulgazione del concetto di educazione alimentare- definito dall’ OMS e dalla FAO -  come il  “processo informativo ed educativo per mezzo del quale si persegue il generale miglioramento dello stato di nutrizione degli individui, attraverso la promozione di adeguate abitudini alimentari, l’eliminazione dei comportamenti alimentari non soddisfacenti, l’utilizzazione di manipolazioni più igieniche degli alimenti e un efficiente utilizzo delle risorse alimentari” con l’obiettivo di incoraggiare “buona salute grazie al buon cibo”  e consentire quindi alle persone di acquisire un maggior controllo della propria salute e di migliorarla anche nella prospettiva della prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili.
 
Su queste tematiche, l’Italia ha svolto un ruolo da protagonista in Palestina assicurando assistenza tecnica al Ministero della Salute Palestinese nel controllo delle malattie croniche non trasmissibili (cardio-vascolari, respiratorie croniche, tumori e diabete) attraverso azioni puntuali di prevenzione e diagnosi precoce, Negli ultimi anni sono stati realizzati diversi interventi riguardanti la nutrizione e sono stati ottenuti importanti risultati nell’ambito dei programmi POSIT e CRONO della Cooperazione Italiana che verranno ulteriormente sviluppati ed integrati dal programma RING - Rafforzamento integrato del Sistema Sanitario Palestinese approvato dal Comitato Congiunto il 29 settembre scorso- e il cui inizio è ormai prossimo.